Compound termoconduttivi, e non solo, per il settore E&E

Bambini e giocattoli
Limite per la migrazione del bisfenolo A nella Direttiva sulla sicurezza dei giocattoli
ottobre 5, 2015
ISO 9001:2015
La norma ISO 9001:2015 è in vigore
ottobre 12, 2015
Visualizza tutto
led con termoconduttivo

Il numero di ottobre della rivista Injection World propone un interessante articolo a firma di Peter Mapleston dal titolo “E&E proves a hot spot for plastics”, il quale tratta alcune innovazioni sviluppate per il mercato dei LED, in forte crescita, e non solo.

Ecco una sintesi dell’articolo con le caratteristiche principali di alcuni dei prodotti segnalati.

Lehmann & Voss ha ampliato la gamma dei suoi compound termoplastici ad azione schermante con la serie Luvocom ES, che contengono fibre metalliche. La reologia è ottimizzata per facilitare la processabilità e la realizzazione di pezzi con pareti sottili. L’azienda afferma che alcuni di questi nuovi compound hanno anche un aspetto estetico “attraente”.

RTP Company nota un interesse crescente per compound che presentano proprietà termoconduttive e di schermatura elettromagnetica (EMI shielding). Il compoundatore americano ha sviluppato prodotti termoconduttivi  trasparenti ai segnali Wi-Fi contenenti filler ceramici, per andare incontro alle crescenti esigenze di comunicazione senza fili in apparecchiature industriali e consumer. RTP produce anche compound con fibre di acciaio lunghe con proprietà schermanti che possono sostituire gli alloggiamenti metallici.

Sabic ha recentemente realizzato nuovi compound, della serie Thermocomp, per commutatori di fase installati in stazioni con antenne Wi-Fi. Queste stazioni contengono antenne multiple che, in base al traffico, trasmettono con maggiore forza per ridurre la caduta della trasmissione, o modificano il raggio d’azione per aumentare la copertura. I compound sono indicati per l’uso in trasmissioni da 900 MHz a oltre 3 GHz e forniscono diverse combinazioni di costante dielettrica (che quantifica il range del segnale) e fattore di dissipazione (che indica la perdita di segnale).

PolyOne presenterà, durante il Fakuma 2015, un aggiornamento della tecnologia di produzione integrata che ha presentato lo scorso Fakuma 2014, la 3D-MIDs (Three dimensional moulded interconnect device). Si tratta di un manufatto stampato ad iniezione che dissipa calore con integrate le tracce di un circuito elettrico per l’illuminazione a LED. Si prevede che questa tecnologia sia disponibile commercialmente entro la fine dell’anno. I compound termoconduttivi usati sono della serie Therma Tech.

Covestro (ex Bayer Material Science) si propone di sostituire l’alluminio nelle lampade LED con il suo policarbonato termoconduttivo Makrolon TC 8030 (conducibilità termiche similari, densità minore, maggiore libertà di design).

Anche altri produttori di polimeri e compoundatori sono interessati al settore dei materiali termoconduttivi; sono segnalati Celanese che ha acquisito nell’ottobre 2014 Cool Polymers, un compoundatore statunitense altamente specializzato in compound sia termoconduttivi che elettroconduttivi, e Solvay Engineering Plastics che sta sviluppando materiali termoconduttivi su base poliammide.

L’articolo prosegue citando altre applicazioni, alcune delle quali sono riportate in seguito.

I connettori USB (Universal Serial Bus) di nuova generazione, il tipo C, sono il risultato di una standardizzazione dell’interfaccia che attualmente presenta differenti tipi di connessione. La USB Tipo C ha un connettore completamente diverso dagli altri; non solo come dimensione (è più piccolo e sottile, con spessori fino al 25% in meno rispetto ai predecessori) ma è anche possibile inserirlo nel connettore femmina senza badare a quale faccia è rivolta verso di noi. Saranno obbligatori dal 2017, ma diversi OEMs stanno già producendo apparecchi dotati di porte USB tipo C. Con connettori così piccoli sono richiesti materiali che soddisfino le criticità del caso. DSM suggerisce lo Stanyl PA46 e lo Stanyl ForTii PA4T, già approvati per queste applicazioni.

Poliammidi a ridotta corrosione sono proposte da Solvay Engineering Plastics (serie Tecnyl One) e Basf (Ultramid A3U42G6).

Nilit Plastics offre una PPA ritardata alla fiamma (Frianyl XT4 GF30 V0I) per applicazioni dove sono richieste miniaturizzazione, sicurezza e resistenza alle alte temperature. Il compound è formulato con ritardanti la fiamma esenti da alogeni.

Lanxess ha sviluppato un compoud ritardato alla fiamma (esente da alogeni e fosforo) per sostituire le poliammidi con carica minerale ad un prezzo comparabile. Secondo Lanxess il Durethan BKV 25 FN27 offre migliori performace, ha un ritiro isotropico, è più rigido, ha migliori proprietà meccaniche, può essere facilmente saldato a ultrasuoni e può essere colorato in qualsiasi colore.

Potete trovare l’intero articolo a pag. 15 del numero di ottobre 2015 della rivista Injection World, edito da Applied Market Information, al sito http://www.injectionworld.com

Chiedo venia per eventuali definizioni non propriamente corrette per quanto concerne l’ambito E&E: sono un chimico…

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su maggiori informazioni

Informativa ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03 Codice in materia di protezione dei dati personali
I Suoi dati personali saranno trattati nel rispetto della disciplina di legge per l'evasione degli ordini, l'erogazione dei servizi per i quali è prevista la registrazione e per gli altri scopi indicati nella presente informativa; il trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza.
Le modalità del trattamento prevedono l'utilizzo di strumenti manuali, informatici e telematici (ivi compresi telefax, telefono, anche senza assistenza di operatore, posta elettronica, SMS ed altri sistemi informatici e/o automatizzati di comunicazione) e sono comunque tali da assicurare la sicurezza e riservatezza dei dati stessi.
Il titolare del trattamento è:

Massimo Riboldi | P.IVA 06836320967 | Via Emilia,12 - 20090 Segrate MI

Ai sensi dell'art.7 D.Lgs.196/03
1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Lei potrà esercitare i Suoi diritti sopra indicati nonchè chiedere qualsiasi informazione in merito alla nostra policy di tutela dei dati personali inviando una comunicazione all'indirizzo sopra indicato o inviando una e-mail a: info@massimo-riboldi.it
Il mancato conferimento dei dati personali segnalati come obbligatori renderà impossibile l'esecuzione dell'eventuale ordine mentre il mancato conferimento di quelli non contrassegnati come obbligatori non ha conseguenze ai fini dell'esecuzione dell'ordine.
Previo Suo consenso, C.EL.M S.r.l. potrà trattare i Suoi dati personali per l'erogazione dei servizi per i quali è prevista la registrazione nonchè per finalità commerciali quali la segnalazione di offerte, promozioni o iniziative commerciali di qualsiasi genere avviate da essa o da altri operatori. In tali casi il conferimento dei dati non è obbligatorio e non incide sulla conclusione ed esecuzione dell'eventuale ordine.

Cosa sono i cookies
Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato sul computer di chi visualizza un sito web allo scopo di registrare alcune informazioni relative alla visita nonché di creare un sistema per riconoscere l'utente anche in momenti successivi. Gli identificatori dei dispositivi, invece, vengono generati raccogliendo ed elaborando alcune informazioni come l'indirizzo IP e/o lo user agent (versione del browser, tipo e versione del sistema operativo) o altre caratteristiche del dispositivo, sempre al fine di ricollegare talune informazioni ad un utente specifico.
Un sito Web può impostare un cookie sul browser solo se le preferenze configurate per quest'ultimo lo consentono.
E' importante sapere che un browser può consentire a un determinato sito Web di accedere solo ed esclusivamente ai cookie da esso impostati e non a quelli impostati da altri siti Web: non vi è alcun rischio per la vostra privacy in tal senso.
Al riguardo, e ai fini del presente provvedimento, si individuano pertanto due macro-categorie: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.

a. Cookie tecnici
I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice). Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l’obbligo di dare l’informativa ai sensi dell’art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

b. Cookie di profilazione
I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13, comma 3” (art. 122, comma 1, del Codice).
Per questi tipi di cookies, come specificato nel documento n. 2152939 del Garante della Privacy, non è richiesto il consenso preventivo e informato dell’utente (opt-in) a condizione che vengano offerte agli utenti modalità semplici per opporsi (opt-out).
Puoi gestire le tue preferenze sui cookies tramite browser
Se non conosci il tipo e la versione di browser che stai utilizzando puoi cliccare su “Aiuto” nella finestra del browser in alto, da cui puoi accedere a tutte le informazioni necessarie.

In particolare i cookie utilizzati in questo sito web servono per:
- memorizzare i dati inseriti dagli utenti durante la loro navigazione, in modo da velocizzare il caricamento delle pagine del sito web e l’inserimento di dati durante le visite successive;
- integrare il sito web con i principali social media (Facebook, Twitter, Google+, Pinterest, YouTube) e in particolare permettere all’utente di condividere i contenuti del sito su queste piattaforme;
- monitorare in forma anonima e aggregata le pagine consultate dagli utenti e altre informazioni sull’utilizzo che questi fanno del sito web, permettendo agli operatori che gestiscono il sito di migliorarne i contenuti e le funzionalità.

Cookie di terze parti
Per le finalità di integrazione con i social media questo sito può installare cookies provenienti dalle singole piattaforme, per le quali vi rimandiamo alle informative dei singoli portali.

Chiudi